Trasferimenti

Trasferimenti

 

Introduzione

Consente di Trasferire uno o più prodotti da un Deposito ad un altro e, se necessario, di emettere il DDT di riferimento.
I depositi possono appartenere alla stessa sede o ad una sede diversa ed essere assegnati ad un cliente o ad un fornitore.

Struttura

  • Bottoni generici
    • Salva
      Salva il trasferimento e l’ eventuale DDT.
    • Cancella
      Elimina il trasferimento e l’ eventuale DDT.
    • Filtro
      Apre il modal che consente inserire dei parametri specifici per filtrare i trasferimenti e i DDT generati.
    • Show-hide
      Mostra o nasconde la tabella elenco dei trasferimenti.
    • Azzera
      Azzera tutte le maschere svuotando i campi di inserimento.

Fitro e show-hide

I bottoni filtro e show-hide sono situati in alto a destra, come per tutti gli altri moduli.
Il primo apre un modal che consente di effettuare una ricerca specifica di uno o più trasferimenti inserendo i parametri di ricerca desiderati.
Il secondo consente di mostrare o nascondere la tabella contenente il risultato della ricerca.
I parametri di ricerca che è possibile inserire sono : Sede, Da data A data, Da numero – A numero,Da numero DDT – A numero DDT, Fornitore e Causale del documento.

In basso a destra sono situati i bottoni Azzera (permette di svuotare tutti i campi del filtro), Cerca (effettua la ricerca).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Generare un trasferimento

Trasferire un prodotto è molto semplice.

La maschera presenta il campo Numero che viene assegnato in maniera automatica una volta salvato il trasferimento.

Il bottone Prevede DDT consente di indicare se il trasferimento necessita della creazione di un DDT oppure no. Il bottone rosso indica che non deve essere generato il DDT, il bottone verde indica di generare il DDT.

Anche il campo DDT Numero viene compilato in maniera automatica e progressiva se è previsto il DDT di trasferimento.

In seguito sono presenti i campi obbligatori Data e Causale  ed è possibile inserire una Descrizione interna facoltativa.

Se il trasferimento prevede il DDT si apre in automatico il pannello Piede DDT che permette di inserire alcuni dati importanti nel documento quali Trasporto a cura, Inizio del trasporto, Numero colli, Porto, Aspetto dei beni esteriori, Vettore 1 e Vettore 2.

I pannelli Dalla Sede e Alla Sede sono fondamentali.

Il primo risulta generalmente pre-compilato con i dati inseriti nei default aziendali (Sede e Deposito di scarico possono comunque essere modificati), il secondo indica la Sede di destinazione, il Deposito di destinazione ed eventualmente il Nickname del cliente o del fornitore (utile per il conto deposito ad esempio).

Prodotti da trasferire

L’ ultima sezione è dedicata ai prodotti che si desidera trasferire.
Le modalità di selezione di uno o più prodotti è la stessa utilizzata in tutte le altre sezioni di 4uattro.

È presente la tabella elenco dei prodotti selezionati e i bottoni “+” e “” per aggiungere o eliminare uno o più prodotti.

È bene precisare che il bottone “+” viene attivato solo se presente la causale (obbligatoria come descritto sopra).

Selezionato il bottone “aggiungi” è possibile ricercare e inserire, tramite il campo Prodotto, l’ articolo desiderato.

Modificare la Descrizione se necessario, indicare la Quantità e il numero dei Colli riferiti all’ articolo selezionato.

E’ inoltre possibile navigare tra i pannelli Matricole, che permette di inserire l’ Elenco delle matricole, il Lotto e la Colata (se il prodotto prevede uno tra questi dati), e Informazioni, che permette di consultare i dettagli dell’ articolo e le caratteristiche specifiche.

Premere il bottone Salva per confermare il trasferimento.

NB: È possibile eliminare o modificare un trasferimento; per farlo è necessario utilizzare il filtro per richiamare il movimento, selezionarlo nella tabella Elenco trasferimenti e modificare i dati, oppure fare clic sul bottone Cancella per eliminarlo.

 

STATEMENT

wallysoft richiede ai suoi collaboratori di proteggere e promuovere con coraggio i suoi valori cardine, fra i quali: a) dignità umana; (b) rifiuto di ogni discriminazione ingiusta e valorizzazione sia del merito sia delle diversità individuali e culturali; (c) rispetto della libertà e dei diritti fondamentali; (d) avanzamento dell’uguaglianza; (e) responsabilità e riconoscimento-adempimento dei doveri nei confronti della comunità; (f) onestà, integrità e professionalità; (g) incentivazione degli studi e delle ricerche scientifiche; h) equità, imparzialità, leale collaborazione e trasparenza.